Velvet

vita di tutti i giorni….

non c’è più religione !!

su 19 gennaio 2015

Non c’è più religione …. e su questo argomento si potrebbe aprire
un milione di capitoli e quindi lasciamo stare …..

Ma di cosa vorrei rendervi partecipi quindi ???

Ma dell’ora di religione ….

interno scuola ….
classe prima superiore di un liceo scientifico ….
assegnazione compiti a casa …….
………..
ricercare e preparare ….
un dolce tipico della religione mussulmana ??????????
…… o-0
Ma che è ????
ma dove siamo ????? ..
.. Masterchef ???
Bake off ??
no vabbehhhh………..
……….. AIUTOOOOOOOO !!!

voi che passate di qua …
se avete un idea ….
una qualunque idea siete pregati di lasciarla grazie !!


14 responses to “non c’è più religione !!

  1. agrimonia71 scrive:

    Mr.Google non aiuta?

    ma il preparare significa proprio che lo devi anche cucinare?!?

    Mah!

    • velvet scrive:

      ti dico di più…. lavoro di gruppo di tre alunni !! no vabehh ma la fantasia che ci vuole per assegnare una roba del genere …. faccio prima a cercare un negozio di prodotti di import !! … manco facesse un corso di cucina !!😦

  2. loriana scrive:

    Per chi mi hai preso? Per Benedetta Parodi? ….che poi non è tanto benedetta!😉

  3. Volevolaprinz scrive:

    Gesù..azz…sono partito con l’intercalare sbagliato….

  4. velvet scrive:

    COMUNQUE ERRATA CORRIGE…… TRATTASI DI BUDDISMO …..
    BBBBUUUUAAAAAA …..BBUUUUAAAA……
    ma non ci posso credere …di male in peggio ……
    ma esistono dolci per buddisti ???
    sto male !!! international google…. aiutami tu !!
    E ancora ……negozi per buddisti ???
    scusate …vado di là a ridere per non piangere ……
    cmq ho tempo …….
    entro il 3 marzo !!!
    …..
    Idea …nessuno conosce Baggio il calciatore …famoso buddista ???
    mi sà che faccio prima !!! ahahahaha……:-D

    • loriana scrive:

      Ehhh noooo! Io già ti stavo traducendo una ricetta musulmana! Ecchecavolo!!! Ohhh ma i buddisti sapevano che i dolci non erano buoni per l’ anima ! .. vabeh che magari buddha gli diceva : “visto che nun c’ho niente da fare…me le magno io!”😆
      …e cosi mi spiego tutta sta ciccia!
      Ho guugglato un pò e che dirti fratella…non è per niente facile.Ci sono ingredienti che non riesco neanche a pronunciale! 😆
      Ohhhhh…. io gli porterei un ” budd(h)ino al cioccolato” !!!!!! Haaaaahhhaaaaahhaaa

  5. agrimonia71 scrive:

    era meglio un dolce mussulmano

  6. velvet scrive:

    io ho forse trovato qualcosa ….. e pure di una semplicità paurosa ……… è un dolce per festeggiare la vesak ..cioè la nascita di Buddha …. praticamente il ns riso e latte !!
    possiamo dirlo …..si possiamo dirlo…. che colpo di C. 😀
    psss… Loriana …. nello scherzare praticamente ci hai preso … brava brava l’ho detto io …genia !!🙂

    La ricetta di un dolce tipico del Wesak

    Nel giorno di Wesak anche il consumo di cibo è all’insegna della frugalità. Varie pietanze vengono dispensate presso le bancarelle che si trovano in gran numero in ogni città, ma ciò che viene distribuito deve rispettare determinati precetti religiosi. Per tutta la durata del Wesak non è possibile consumare cibo non vegetariano e nemmeno bevande alcoliche. Tra le pietanze maggiormente distribute presso i dandal troviamo il Kheer, riso cotto nel latte. Il Kheer non contiene ingredienti molto costosi: è un piatto semplice che rappresenta il valore della frugalità che segna la giornata di Wesak. Inoltre il colore bianco del riso rappresenta il rispetto per Buddha.
    La preparazione del piatto è estremamente semplice.
    Ingredienti

    – 1L. latte;
    – 60 gr. di riso;
    – un pizzico di sale;
    – 4 bacche di cardamomo;
    – 30 gr. di mandorle;
    – un pizzico di zafferano sciolto nel latte caldo;
    – 15 gr. di pistacchi tritati;
    – 15 gr. di uva passa;
    – 15 gr. di zucchero.

    Procedura

    In una pentola mescolate il latte, il riso, il sale e il cardamomo. Quindi lasciate bollire il tutto a fuoco lento per un’ora circa finché il latte non si sarà ridotto alla metà. Togliete il cardamomo. Aggiungete lo zucchero, i pistacchi, le mandorle, lo zafferano e l’uva passa mescolando bene. Versate il dolce in un piatto piano e servitelo freddo o a temperatura ambiente.

    preso da qui http://nataledibuddha.blogspot.it/2012/06/la-dolce-frugalita-del-keehr.html

  7. agrimonia71 scrive:

    🙂 beh qui in bassa pianura il riso, latte e zucchero è ancora cucinato dai doc della regione

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

ilnonluogodiemily

col vento in poppa, verso ogni rotta (letto su una casa a napoli)

Opinionista per caso Viola

Io amo L'Italia ,io amo L'Albania, io amo L'Europa e il mondo intero.. .siamo tutti di passaggio in questo pianeta,quindi non bisogna essere egoisti,avidi,ma bisogna essere generosi con chi è meno fortunato di noi...io dono serenità se non ho cose materiali da offrire...basta anche un sorriso ...

Diana

"Vedete, ci sono ancora deboli barlumi di civiltà lasciati in questo mattatoio barbaro che una volta era conosciuto come umanità." Monsieur Gustave H - Grand Budapest Hotel -

memoriediunavagina

m'hanno detto che essere donna è bello, ma nella prossima vita preferirei rinascere maschio, magro e superdotato

ACCENDI LA VITA

Pensieri, parole and every day life

Il blog della Fr@

C'era una volta un ovulo, adesso c'è una bimba...

La mondina delle parole

...in viaggio verso una nuova pianura

Insonnia e coincidenze

non bevo caffè, un ansiolitico ogni tanto non mi farebbe male

Volevolaprinz

Mito di un bimbo strabico

Pensieri...solo pensieri...

Per alcune persone, i libri fanno la differenza tra felicità e infelicità, speranza e disperazione, una vita degna di essere vissuta e una orribilmente noiosa.Anjali Banerjee♦♦Nel serpente il veleno è nei denti, nella mosca è nel capo, nello scorpione nella coda, nel malvagio in tutto il corpo.

Made57's Blog

NON C'E' STRADA CHE PORTI ALLA FELICITA': LA FELICITA' E' STRADA...

♥ melodiestonate ♥

Un blog da leggere... .Per chi ha tempo da perdere...♥

Simobulldog

La mia vita in compagnia dei cicciosi

Pensieri Felici

Ogni giorno un pensiero felice, perchè si procede a piccoli passi verso la strada della felicità

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: