Velvet

vita di tutti i giorni….

la fatica di lavorare ….

su 13 dicembre 2013

La crisi ….. si ok siamo in crisi ….. e così

succede che ormai la gente non è più abituata  a lavorare …….

e capita che se per “caso” la fai lavorare  che  davvero gli fai un torto …..

il lavoro lo fà innanzi tutto con una tempistica tripla rispetto a prima

Il  lavoro viene fatto in maniera  incompleta  se va bene

Se va male  pure in maniera errata .

E quando chiedi di correggere il LORO errori ,

i tempi diventino  apocalittici …..e ogni richiesta valutata come ….

“E va beh …. ma come mai …io l’ho già fatto ……  non andava bene ???!!! ”

E tu sei lì…… che intando ti si corrode il fegato ,

che cerchi di tamponare come puoi ,

ma se ti danno uno straccio per asciugare il mare ……

beh va dà se che l’unica cosa da fare è   …… arrendersi ……..

……..

…………

No va beh …. ma mica state pensando che io mi arrenda ,

ahhhh ok ……

la Lory tira fuori le balotas ……e comincia a cristonare …………..

eeeeehhhhh come suonano le gingol bellllsssss

 

 

Annunci

6 responses to “la fatica di lavorare ….

  1. loriana ha detto:

    Come ti capisco fratella! 😆
    Io da questa estate sono anche cashmanager.
    Nei 3 giorni di lavoro mi tocca correggere tutti gli errori di cassa delle mie colleghe!!! Esco dal lavoro con un mal di testa e mi tiro dietro le ballotas che strisciano per terra.Lavorano tanto per lavorare…senza usare il cervello …senza prendersi le loro responsabilità!
    Sinceramente mi sto stancando e ieri ho detto alla mia “capa” che non sono più disposta a farmi in quattro per far quadrare i numeri!!!!
    Vediamo cosa cambierà!!!!!

    • velvet ha detto:

      sai quando cambierà …..quando gli cambieranno le cifre nel portafoglio a fine mese …..solo lì stupite chiederanno……ma perchèèèè……. il problema però sorge che a loro tolgono e a te non aggiungono per aver fatto bene ….e nemmeno hanno della riconoscenza . !!!

      • loriana ha detto:

        Eh no, da noi funziona cosi. Se hai la vitamina C e sei scema del tutto.Dopo1 anno ti fanno il contratto fisso…ed io dopo 2 anni faccio più di quanto c’è scritto sul mio contratto e non ho un contratto fisso! Ma in fondo è colpa mia che mi faccio sfruttare !!!! Stronza a tutti gli effetti! 😦

  2. made57 ha detto:

    si lamentano sempre, ma se gli fai fare un lavoro, trovano un sacco di scuse…
    non capisco più niente!!!!!!

  3. agrimonia71 ha detto:

    quando iniziò la crisi le mie datatrici di lavoro dissero la famosa frase “il fatto che ci sia meno lavoro non significa che bisogna lavorare meno, ma rimanere nei tmepi stabiliti di consegna”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

ilnonluogodiemily

col vento in poppa, verso ogni rotta (letto su una casa a napoli)

Diana

"Nell'ora più profonda della notte, confessa a te stesso che moriresti se ti fosse vietato scrivere. E guarda profondamente nel tuo cuore dove esso espande le sue radici, la risposta, e ti domandi, devo scrivere?". Rilke

Momenti

"Un giorno senza un sorriso è un giorno perso". Charlie Chaplin

menteminima

Vorrei poterne ridere.

Slumberland

"Little Nemo had just fallen asleep when an Oomp appeared who said, "You are requested to appear before his majesty, Morpheus of Slumberland."

memoriediunavagina

m'hanno detto che essere donna è bello, ma nella prossima vita preferirei rinascere maschio, magro e superdotato

ACCENDI LA VITA

Pensieri, parole and every day life

Il blog della Fr@

C'era una volta un ovulo, adesso c'è una bimba...

La mondina delle parole

...in viaggio verso una nuova pianura

Insonnia e coincidenze

non bevo caffè, un ansiolitico ogni tanto non mi farebbe male

Volevolaprinz

Mito di un bimbo strabico

Pensieri...solo pensieri...

Per alcune persone, i libri fanno la differenza tra felicità e infelicità, speranza e disperazione, una vita degna di essere vissuta e una orribilmente noiosa.Anjali Banerjee♦♦Nel serpente il veleno è nei denti, nella mosca è nel capo, nello scorpione nella coda, nel malvagio in tutto il corpo.

Made57's Blog

NON C'E' STRADA CHE PORTI ALLA FELICITA': LA FELICITA' E' STRADA...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: