Velvet

vita di tutti i giorni….

Amazing grace

su 7 dicembre 2008

Il video che segue permette di ascoltarla nella bellissima esecuzione di un coro

IL DIVO …gruppo inglese che per chi è interessato a marzo sarà agli arcimboldi per un bellissimo concerto.

OH…. io non sono Cherokee ma mi viene la pelle d’oca …..noi abbiamo avuto i tre tenori…come  li chiamo  io affettuosamente  i tre  paciarotti (vedi la stazza!!!) …ma questi …ammazza altro che paciarotti ….li chiamerei i 4 figoni !!! e che voce !!! ed ora un pizzico  di storia di questa meravigliosa canzone  !!!

La canzone “Amazing Grace” non appartiene alla nostra tradizione popolare nè a quella religiosa, ma credo che sia capitato a tutti di ascoltarla guardando un film o un telefim. A eseguirla poteva essere un coro gospel, oppure un corteo di cornamuse che accompagnava all’ultima dimora un vigile del fuoco di New York. “Amazing Grace” è un inno religioso,  venne composto nel 1772 da John Newton, capitano inglese di navi negriere  e successivamente sacerdote anglicano, che si ispirò ad un brano del Vecchio Testamento

Di questa canzone si può senz’altro dire che è uno dei brani di maggiore successo di ogni epoca perchè molti, anche se non cristiani, l’hanno ritenuta capace di esprimere con esattezza il dolore del momento presente e allo stesso tempo la speranza in un futuro di liberazione

Ma forse la capacità che questa canzone è  di toccare i cuori degli uomini, al di là della loro religione e cultura, e  dimostrato  dal fatto che a cantarla nei momenti di difficoltà è stato un popolo davvero lontano dalle tradizioni letterarie, musicali e religiose che le avevano dato vita: il popolo degli Indiani Cherokee.

Questi nel 1838 vennero strappati dalle terre in cui avevano sempre vissuto e deportati nei lontanissimi stati dell’Ovest, che in quel momento agli invasori interessavano poco. A questo esodo obbligato i Cherokee dettero il nome “Nunna daul Isunyi, ovvero “Il Sentiero Dove Piansero” (il nome inglese è “Trail of Tears“, il Sentiero delle Lacrime).

Cantare “Amazing Grace” mentre avanzavano verso le terre dell’esilio permise a questa gente di sopportare il terribile dolore causato dalla deportazione, dall’umiliazione, dalla fatica e dalla morte (furono migliaia i Cherokee che morirono durante il “Trail of Tears”, soprattutto nei campi di concentramento.

il testo….tradotto
Meravigliosa grazia, quanto dolce è il suo suono
che ha salvato un miserabile come me.
Un tempo ero perduto, ma ora sono ritrovato
ero cieco, ma ora vedo.

È stata la grazia a far conoscere al mio cuore la paura
ed è stata la grazia che mi ha permesso di vincerla;
quanto preziosa mi è apparsa quella grazia
nell’istante in cui ho cominciato a credere!

Ho attraversato molti pericoli,
insidie e fatiche;
è la grazia che mi ha condotto in salvo fin qui
e sarà la grazia a guidarmi a casa.

Il Signore mi ha promesso il bene,
la sua parola mi da certezza;
Lui mi proteggerà e mi darà ciò che serve
finchè vivrò.

Si, quando la mia carne svanirà, il mio cuore
cesserà di battere e la mia vita mortale sarà terminata,
dietro la tenda del visibile inizierà per me
una vita di gioia e di pace.

La terra si scioglierà come neve e
il sole cesserà di splendere;
ma Dio, che mi ha chiamato quando ero quaggiù,
sarà per sempre accanto a me.

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/mMVxzEueJ6A" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

un grazie e un arrivederci alla prossima puntata dalla vostra musicologa di fiducia !!! heheh…..   :-))

Annunci

One response to “Amazing grace

  1. sorridente ha detto:

    Ciao bella, metti sempre delle chicche… mai pensato di fare il critico musicale? Io ti lancio l’idea, poi… Baci 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

ilnonluogodiemily

col vento in poppa, verso ogni rotta (letto su una casa a napoli)

Diana

"Nell'ora più profonda della notte, confessa a te stesso che moriresti se ti fosse vietato scrivere. E guarda profondamente nel tuo cuore dove esso espande le sue radici, la risposta, e ti domandi, devo scrivere?". Rilke

Momenti

"Un giorno senza un sorriso è un giorno perso". Charlie Chaplin

menteminima

Vorrei poterne ridere.

Slumberland

"Little Nemo had just fallen asleep when an Oomp appeared who said, "You are requested to appear before his majesty, Morpheus of Slumberland."

memoriediunavagina

m'hanno detto che essere donna è bello, ma nella prossima vita preferirei rinascere maschio, magro e superdotato

ACCENDI LA VITA

Pensieri, parole and every day life

Il blog della Fr@

C'era una volta un ovulo, adesso c'è una bimba...

La mondina delle parole

...in viaggio verso una nuova pianura

Insonnia e coincidenze

non bevo caffè, un ansiolitico ogni tanto non mi farebbe male

Volevolaprinz

Mito di un bimbo strabico

Pensieri...solo pensieri...

Per alcune persone, i libri fanno la differenza tra felicità e infelicità, speranza e disperazione, una vita degna di essere vissuta e una orribilmente noiosa.Anjali Banerjee♦♦Nel serpente il veleno è nei denti, nella mosca è nel capo, nello scorpione nella coda, nel malvagio in tutto il corpo.

Made57's Blog

NON C'E' STRADA CHE PORTI ALLA FELICITA': LA FELICITA' E' STRADA...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: